I forasacchi sono le infiorescenze di alcune piante selvatiche, in particolare di alcune Graminacee (orzo e avena).

Da Aprile ad Ottobre, quando queste erbe infestanti proliferano dappertutto e invadono campi, giardini, aiuole, fossati e persino il ciglio delle strade, le loro spighette sono una vera e propria calamità per cani e gatti.

Ma perché i forasacchi sono così pericolosi?

Perché hanno una forma lanceolata, caratterizzata da estremità molto dure e appuntite che sono in grado di forare qualunque zona del corpo di un animale.

E ancora, ciò che li rende insidiosi e pericolosissimi è la loro superficie, ricoperta da minuscoli aculei retroflessi, percettibili solo al tatto.

Proprio grazie agli aculei si arpionano al pelo e penetrano la cute.

La loro avanzata è inesorabile e non retrocedono  mai

La penetrazione avviene in modo rapido e provoca dolore persistente e acuto, lasciando nel cane fistole purulente e veicolando polvere e batteri, responsabili di gravi infezioni.
Il foro di ingresso del forasacco è facilmente identificabile: la zona interessata sarà caratterizzata da arrossamento, gonfiore e pus.

Una volta penetrati attraverso l’epidermide iniziano il loro percorso grazie ai movimenti dello stesso animale e possono raggiungere anche gli organi interni causando gravi lesioni.

Quali sono le zone di ingresso preferite dai forasacchi?

I forasacchi possono penetrare ovunque, persino attraverso gli orifizi (timpani, narici, vulva) del cane e del gatto.

Ma le parti del corpo nelle quali si insinuano con maggiore facilità sono:

  • spazi interdigitali e cuscinetti plantari
  • orecchie
  • naso
  • occhi

Le zampe sono le parti più colpite dai forasacchi

Se i forasacchi penetrano attraverso spazi interdigitali e cuscinetti plantari, il cane o il gatto di solito iniziano a zoppicare.

Per di più, l’animale appare visibilmente sofferente e inizia a leccare la zona colpita.

Può succedere che l’infame forasacco non penetri del tutto.

In questo caso, tenta di estrarlo tutto per intero con una pinzetta e stai attento a non romperlo o spezzarlo.

Purtroppo i frammenti o i residui che rimangono sottocute causano gravi infezioni.

Anche le orecchie sono tra le zone di ingresso preferite dai forasacchi

Se l’animale scuote ripetutamente la testa o la tiene chinata oppure si gratta le orecchie, è probabilmente colpa di un forasacco.

Poiché esso potrebbe arrivare a perforare il timpano, evita assolutamente qualunque iniziativa personale.

Piuttosto, recati prontamente dal tuo Veterinario di fiducia.

I forasacchi possono penetrare anche attraverso occhi e palpebre

Ecco che  il sintomo più evidente è una abbondante lacrimazione.

Oltre al rischio di congiuntivite e perforazione corneale, una conseguenza ben più grave potrebbe essere la cecita’.

Ecco perché è fondamentale che tu corra immediatamente dal tuo Veterinario.

Sai che i forasacchi possono essere anche inalati?

Se l’animale starnutisce frequentemente, il forasacco potrebbe essere anche stato inalato.

L’animale a volte riesce ad espellerlo attraverso lo starnuto ma spesso  il subdolo forasacco si insinua più in profondità, arrivando persino nei polmoni e provocando violenti attacchi di tosse emorragica.

É indispensabile che tu ti rivolga il prima possibile al tuo Veterinario che, attraverso un’ecografia, riuscirà a localizzare con precisione il punto in cui si trova il forasacco.

Quali precauzioni adottare?

E’ evidente, dunque, quanto sia importante recarsi dal veterinario al minimo sospetto di penetrazione di forasacchi.

Ma è altrettanto importante  ridurre le probabilità che cani e gatti rischino di rimanerne vittime.

Per tutelare e salvaguardare la salute del tuo animale, attieniti a poche, semplici regole

  • Evita di condurre il cane o di lasciare scorrazzare il gatto, in zone dove l’erba è alta e le spighe crescono in abbondanza
  • Taglia regolarmente l’erba in giardino e provvedi a rimuovere la falciatura
  • Spazzola accuratamente l’animale al rientro dalla passeggiata, soprattutto se si tratta di un cane a pelo lungo
  • Controlla sempre gli spazi interdigitali, ascellari, inguinali
  • Esamina anche orecchie, bocca e naso

Se noti un qualunque comportamento anomalo nel tuo animale, consultaci senza indugio e tempestivamente.

I Medici  Veterinari dello Staff della Clinica La Veterinaria effettueranno un controllo approfondito sul tuo cane o sul tuo gatto e gli esami specifici per la localizzazione, la rimozione delle infide spighette e la cura di eventuali infezioni.

Ricorda, inoltre, che Clinica La Veterinaria è aperta tutti i giorni , inclusi i festivi, e con servizio di Pronto Soccorso dalle 20 alle 8.

Per la gioia di vederLI felici

Archivi

Categorie

SEMPRE APERTI H24

I NOSTRI VALORI

Il benessere degli animali per noi è al primo posto. E per benessere intendiamo una gestione totale dell’animale che tiene conto del suo equilibrio psico-fisico nel pieno rispetto della vita intesa come valore etico imprescindibile.
#per la gioia di vederLI FELICI
Noi ci siamo e ci saremo SEMPRE: la nostra dedizione non ha orari. Ecco perchè siamo operativi 24 ore su 24 tutti i giorni, inclusi i festivi: per garantire al tuo animale cure e soccorsi immediati e tempestivi.

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO

Compila il modulo con i tuoi dati anagrafici e ti ricontatteremo in brevissimo tempo per confermare il tuo appuntamento

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016 e successive integrazioni

ECCO DOVE SIAMO

Per la tua privacy Google Maps necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy Di Clinica La Veterinaria.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
2020-05-25T07:18:44+00:00