herpesvirus felino

L’Herpesvirus è tristemente noto a chi gestisce le colone feline ma colpisce anche i gatti che vivono in casa.

Dove c’è un’alta concentrazione di gatti, pur resistendo poco nell’ambiente esterno e in condizioni di clima moderatamente caldo e umido, il virus riesce infatti a contagiarne parecchi.

Il virus continua a propagarsi nell’ambiente senza poter mai essere debellato perché molti gatti rimangono portatori e eliminatori del virus anche dopo la guarigione.

Si stima che circa l’80% dei gatti guariti rimangono portatori del virus.

Come si trasmette l’Herpesvirus?

La trasmissione diretta avviene per via aerea attraverso starnuti e saliva dei gatti.

La trasmissione indiretta, invece, avviene attraverso ciotole, trasportini, mani  e abiti contaminati.

Altra modalità di trasmissione è quella neonatale della madre ai cuccioli.

Quali sono i sintomi della malattia?

I sintomi sono differenti in base alla capacità di reazione del sistema immunitario del gatto.

Nei casi più lievi, il virus si limita a dare congiuntivite e rinite causando starnuti, scolo nasale e scolo oculare.

A volte il virus raggiunge la cornea creando erosioni che possono anche evolvere in ulcere.

Quando la malattia si presenta in forma più aggressiva, possono insorgere complicazioni: dermatiti, segni neurologici, polmoniti.

Attenzione al rifiuto del cibo!

Il gatto tende anche a rifiutare il cibo: questo avviene perché la mucosa della sua bocca è ulcerata.

E visto che le ulcere provocano dolore, anche se ha fame eviterà di mangiare per non farsi male.

Da qui, il dimagrimento.

In un gatto adulto, di solito negli adulti i sintomi rimangono lievi e la malattia si risolve in 1-2 settimane.

Diverso è il discorso per i cuccioli, i gatti anziani e quelli immunodepressi il cui sistema immunitario non sempre riesce a reagire positivamente e che spesso sono a rischio di vita.

Attenzione a croste e pus agli occhi

Spesso proprio nei gattini con rinotracheite le palpebre si “incollano” a causa del pus che, asciugandosi, forma delle croste.

E’ importante aprire frequentemente le palpebre e eliminare il pus: se rimane lì, erode l’occhio e una volta che l’occhio è ulcerato in maniera grave, è perso.

Come si cura l’ Herpesvirus?

La cura prevede collirio, antibiotici, farmaci mucolitici per alleviare l’oppressione causata dal muco, rimuovere le croste sul muso o sotto gli occhi e aerosol per liberare le vie respiratorie, in modo da ripristinare l’appetito del micio.

E come si previene il contagio?

Se abbiamo un gatto che si trova già in questa situazione, devi chiaramente portarlo da un veterinario.

E’ fondamentale la prevenzione che è possibile effettuare tramite la vaccinazione.

  • herpesvirus felino

HERPESVIRUS FELINA

Ottobre 26th, 2021|0 Commenti

La rinotracheite è una malattia infettiva che colpisce i gatti domestici e randagi ed è causata dall’Herpesvirus L’Herpesvirus è tristemente noto a chi gestisce le colone feline ma colpisce anche i gatti che vivono [...]

Il tuo cane o il tuo gatto ha un occhio semichiuso, la pupilla ristretta e la terza palpebra visibile? Potrebbe soffrire della sindrome di Horner. Riconoscila prima che si aggravi pericolosamente.

Giugno 16th, 2021|0 Commenti

La sindrome di Horner sviluppa in cani e gatti sintomi che vengono confusi con quelli delle patologie oculari ma in realtà è una patologia neurologica. La sindrome di Horner si manifesta [...]

Attenzione se usi lo stesso antiparassitario su cane e gatto! Sappi che gli antipulci per cani a base di permetrina sono tossici per i felini e possono provocarne addirittura la morte.

Maggio 21st, 2021|0 Commenti

Sono purtroppo frequenti i casi di intossicazione di gatti per applicazione inappropriata di antiparassitari a base di permetrina formulati solo per cani. Disattenzione, ignoranza e il tentativo di risparmiare sono la causa della evitabilissima [...]

Archivi

Categorie

SEMPRE APERTI H24

I NOSTRI VALORI

Il benessere degli animali per noi è al primo posto. E per benessere intendiamo una gestione totale dell’animale che tiene conto del suo equilibrio psico-fisico nel pieno rispetto della vita intesa come valore etico imprescindibile.
#per la gioia di vederLI FELICI
Noi ci siamo e ci saremo SEMPRE: la nostra dedizione non ha orari. Ecco perchè siamo operativi 24 ore su 24 tutti i giorni, inclusi i festivi: per garantire al tuo animale cure e soccorsi immediati e tempestivi.

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO

Compila il modulo con i tuoi dati anagrafici e ti ricontatteremo in brevissimo tempo per confermare il tuo appuntamento

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016 e successive integrazioni

    ECCO DOVE SIAMO

    2021-10-26T12:01:11+02:00

    Condividi questa Storia!

    Scrivi un commento