I parassiti sono piccoli organismi che utilizzano le sostanze presenti nel corpo del loro ospite per nutrirsi. L’aumento delle temperature favorisce la riproduzione e la diffusione di questi odiosi e pericolosi nemici di cani e gatti.

Parassiti e luoghi comuni: purtroppo c’è una diffusa credenza che porta i proprietari di cani e gatti a sospendere gli antiparassitari esterni durante l’inverno con la convinzione che pulci e zecche vadano in “letargo”.

In realtà, questo è proprio un mito da sfatare.

A dire il vero anche se non li vedi, gli odiosi parassiti ci sono, eccome, e possano provocare gravi problemi di salute al tuo animale.

Purtroppo i parassiti sono sempre in agguato e l’aumento delle temperature ne favorisce la riproduzione e la diffusione

Ecco perchè devi sottoporre il tuo cane o il tuo gatto al trattamento contro pulci, zecche, zanzare, flebotomi (meglio noti come pappataci) durante tutto l’anno e in maniera ancora più scrupolosa già a decorrere dal periodo primaverile.

Conosciamo meglio i parassiti esterni per capire come agiscono, cosa provocano e perché sono così pericolosi.

Pulci, i parassiti più odiosi

Le pulci sono insetti privi di ali, minuscoli ed estremamente veloci.

Sono parassiti esterni ematofagi ossia si nutrono del sangue di mammiferi ed uccelli.

In pratica si insinuano e scorrazzano nel pelo dell’animale dove, peraltro, depositano i loro escrementi.

Gli escrementi sono granelli piccolissimi di colore scuro che segnalano indiscutibilmente la loro presenza.

L’infestazione da pulci può determinare nell’animale gravi conseguenze:

  • allergie
  • dermatiti
  • parassitosi interne
  • malattie ematiche

Zecche, i parassiti più subdoli

Le zecche, invece, appartengono ad un sottordine degli acari.

Trafiggono la pelle dell’animale e vi si fissano saldamente.

Anche le zecche si nutrono di sangue.

Oltre a questo, sono in grado di veicolare agenti patogeni di diversa natura (virus, batteri, protozoi) responsabili di malattie molto pericolose: la Rickettsiosi e l’Ehrlichiosi sono tra le più note.

La Rickettsiosi e l’Ehrlichiosi si manifestano con febbre alta, sonnolenza, dolori articolari, perdita di appetito, dimagrimento, sintomi a carico dell’apparato nervoso e scheletrico.

Pensa che è sufficiente il morso di una sola zecca per infettare un cane.

Pappataci o flebotomi, i parassiti più sottovalutati

Il pappatacio o flebotomo è un insetto assai diffuso nell’area mediterranea.

E’ molto simile ad una zanzara ma è di piccole più dimensioni e silenzioso.

L’attività di questo vettore si realizza nelle ore crepuscolari e notturne, dopo il tramonto e quando le temperature sono tra i 15 e i 20° C.

Attraverso la sua puntura può veicolare un virus che nell’uomo causa una malattia chiamata “febbre da pappataci” mentre al cane trasmette la Leishmaniosi, malattia purtroppo endemica in Sicilia.

La Leishmania è caratterizzata da un periodo di incubazione che può durare anche alcuni anni prima di manifestarsi attraverso la sintomatologia che la caratterizza:

  • dermatite
  • perdita di peso
  • perdita di pelo
  • lesioni alle orecchie
  • perdita di sangue dal naso
  • crescita accelerata delle unghie
  • lesioni oculari
  • insufficienza renale

Zanzare, i parassiti della filaria

Una patologia la cui crescente diffusione è davvero allarmante è la filaria (o filariosi) che viene trasmessa all’animale tramite la puntura di zanzara.

La zanzare inietta nel sangue una larva che cresce diventando un verme e, attraverso l’apparato circolatorio, migra fino al cuore e ai polmoni del cane, provocando problemi a livello di apparato cardio- respiratorio e addirittura, anche la morte dell’animale.

Come difendere cani e gatti dagli odiosi parassiti?

Ebbene, per fortuna esistono in commercio in farmacia e nei negozi specializzati gli antiparassitari e i repellenti.

I più comuni si possono reperire sotto forma di spray, spot on, shampoo e collari:

  • Gli spot on si applicano nella zona interscapolare, quasi in prossimità della nuca, così da impedire all’animale di leccarsi. Vanno utilizzati a distanza di almeno una settimana dall’ultima toelettatura, in quanto sfruttano il grasso cutaneo per diffondere il loro effetto.
  • Lo spray va applicato solitamente spruzzandolo sulla mano (attenzione quindi ad indossare i guanti) per poi massaggiare il prodotto sulla cute dell’animale.
  • All’efficacia di spot on e spray contribuiscono anche i collari antipulci con azione a lento rilascio dei principi attivi, garantendo una copertura che va dai 6 agli 8 mesi.

 

Contro i parassiti è fondamentale anche la prevenzione in casa

Per prevenire la proliferazione di pulci e zecche, effettua sempre una pulizia accurata della casa, della cuccia e dell’automobile.

Puoi utilizzare anche spray repellenti per ambienti a base di essenze ed olii essenziali di fiori e piante.

  • Lavanda e geranio per acari e zecche
  • Citronella, menta, eucalipto e basilico per le zanzare

Questi agiscono creando uno “scudo” contro le minacce esterne e inibiscono lo sviluppo larvale dei temuti parassiti.

 

Consulta sempre il tuo Veterinario di fiducia per farti consigliare gli antiparassitari più adatti e i giusti dosaggi per il tuo cane o il tuo gatto 

Utilizzare gli antiparassitari giusti significa prenderti cura del tuo animale in maniera responsabile.

Evita assolutamente il fai da te.

Sappi, a tal proposito, che la maggior parte degli antiparassitari adatti al cane è nociva per il gatto.

Addirittura, alcuni prodotti per cane, se applicati ad un gatto, possono causare gravi sintomi da intossicazione e addirittura provocarne la morte.

Dunque, l’applicazione dei prodotti antiparassitari deve tener conto di tutta una serie di variabili:

  • specie animale
  • età
  • eventuale presenza di patologie
  • area geografica

Il tuo Veterinario di fiducia saprà di volta in volta, sulla base di questi e altri parametri, consigliarti il prodotto più idoneo, sia in termini di tipologia che di dosaggio e di modalità e intervalli di applicazione.

Per essere certo dell’efficacia antiparassitaria e repellente dei prodotti che utilizzi, rispetta diligentemente gli intervalli di applicazione e dosaggio indicati dal tuo Veterinario.

A tal proposito, ti ricordiamo che i Medici Veterinari del nostro Staff sono sempre disponibili a rispondere a tutte le tue domande e che, in caso di necessità e urgenza, la Clinica La Veterinaria è aperta tutti i giorni, inclusi i festivi, e con servizio di Pronto Soccorso dalle 20 alle 8.

Per la gioia di vederLI felici

Archivi

Categorie

SEMPRE APERTI H24

I NOSTRI VALORI

Il benessere degli animali per noi è al primo posto. E per benessere intendiamo una gestione totale dell’animale che tiene conto del suo equilibrio psico-fisico nel pieno rispetto della vita intesa come valore etico imprescindibile.
#per la gioia di vederLI FELICI
Noi ci siamo e ci saremo SEMPRE: la nostra dedizione non ha orari. Ecco perchè siamo operativi 24 ore su 24 tutti i giorni, inclusi i festivi: per garantire al tuo animale cure e soccorsi immediati e tempestivi.

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO

Compila il modulo con i tuoi dati anagrafici e ti ricontatteremo in brevissimo tempo per confermare il tuo appuntamento

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016 e successive integrazioni

    ECCO DOVE SIAMO

    Per la tua privacy Google Maps necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy Di Clinica La Veterinaria.
    Ho letto la Privacy Policy ed accetto
    2020-05-11T11:22:29+00:00