Lo sai che il suono dei fuochi d’artificio può fare morire di terrore il tuo cane o il tuo gatto? E allora, se vuoi evitare che gli scoppi il cuore o fugga senza fare più ritorno, metti in atto tutte le precauzioni possibili. Leggi ora cosa fare.

paura in cani e gatti

Paura, suoni e rumori: ti sei mai chiesto come funziona l’apparato uditivo di cani e gatti?

Cani e gatti possiedono un apparato uditivo estremamente sviluppato e delicato.

In particolare, il suono dei fuochi d’artificio è una micidiale fonte di stress per loro. Perché?

Per la semplice ragione che gli animali hanno una gamma udibile maggiore di quella dell’uomo.

In altre parole, se un essere umano ha un udito con una percezione compresa tra i 15 hertz di infrasuoni e oltre i 15.000 hertz di ultrasuoni, cani e gatti si aggirano tra i 60.000 e i 70.000 hertz.

Quindi un rumore che per noi è a malapena udibile a 4 metri di distanza, risulta chiaro e nitido per un cane che si trova a 25 metri dalla stessa sorgente.

 

Le esplosioni dei fuochi d’artificio spaventano cani e gatti e causano loro apprensione e malessere

I rumori violenti, improvvisi e assordanti dei fuochi d’artificio provocano paura e ansia.

La paura, negli animali come negli uomini, è la risposta emotiva a un pericolo incombente.

Praticamente è una condizione di forte apprensione che causa anche malesseri fisici.

Quando la paura diventa paralizzante, si parla di vera e propria fobia

Per inciso, più che da “semplice” paura, gli animali sono colti da vere crisi di grave angoscia e sarebbe più opportuno parlare di fobia.

In pratica la fobia va oltre la paura: è un sentimento di terrore intenso, inquietante, devastante e invincibile.

Per dirla in breve, può essere provocata da oggetti o situazioni che di solito non dovrebbero spaventare o preoccupare molto ma che, in casi limitati e circoscritti, provocano reazioni sproporzionate.

Come si manifesta nell’immediato la paura provocata dai fuochi d’artificio in cani e gatti?

Ricapitolando, sono tanti i comportamenti di paura nei cani e nei gatti che si verificano per esposizione a rumori intensi e inaspettati come quelli dei fuochi d’artificio.

Inizialmente:

  • Tremore
  • Ipersalivazione
  • Respiro più frequente
  • Dilatazione delle pupille

E ancora:

  • Propensione a nascondersi e a fuggire via
  • Abbaio compulsivo
  • Reazioni aggressive
  • Sbadigli ripetuti
  • Rifiuto del cibo
  • Continua richiesta di attenzione

Quali sono, invece, le conseguenze a lungo termine di paura e fobia?

Ebbene, la paura e la fobia non solo si intensificano col passare del tempo ma talvolta si moltiplicano e si generalizzano a un sempre maggiore elenco dl stimoli e contesti.

Purtroppo alcuni proprietari credono erroneamente che i cani ansiosi o fobici  migliorino col tempo e sperano in una risoluzione spontanea del problema.

Come è noto, però, non funziona così.

Dunque è bene affidarsi alle cure di un Medico Veterinario Comportamentalista per impostare un programma di “desensibilizzazione e controcondizionamento” nei confronti dello stimolo fobico.

Inoltre, talune risposte fobiche da parte del cane sono talmente intense e radicate da rendere necessario l’utilizzo di un supporto farmacologico da associare alla terapia comportamentale.

Consigli pratici per tutelare cani e gatti dai fuochi d’artificio

  • Portalo il più lontano possibile dai festeggiamenti oppure organizza una gita fuoriporta per trascorrere il Capodanno lontano dai centri urbani e dai rumori forti e improvvisi
  • Durante le passeggiate tieni il cane sempre al guinzaglio, onde evitare fughe dettate dalla paura. Anticipa la passeggiata serale al primo pomeriggio
  • Non lasciarlo in giardino e non tenerlo legato. Accoglilo in casa anche se abitualmente vive all’esterno: così facendo è impossibile che riesca a fuggire.
  • Lascia che in casa si rifugi dove preferisce, anche se si tratta di un luogo che normalmente gli è “vietato”
  • Tieni alto il volume di radio o televisione in modo che venga attutito il rumore dei botti proveniente dall’esterno, chiudi le finestre, abbassa le persiane, tira le tende
  • Stagli vicino. Gli animali fobici potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi, quindi è necessario che tu gli stia sempre accanto, distraendolo con giochi e bocconcini e mostrando che non c’è nulla di cui preoccuparsi
  • Evita soluzioni fai-da-te e non somministrare  tranquillanti: alcuni sono addirittura controindicati e fanno aumentare lo stato fobico.

Se il tuo cane è notoriamente un soggetto ansioso o fobico, rivolgiti con largo anticipo al tuo Veterinario di fiducia.

A tal proposito, ti ricordiamo che presso la Clinica La Veterinaria è possibile prenotare un consulto con un Medico Veterinario specializzato in Medicina Comportamentale per valutare la condizione psico-fisica del tuo cane o gatto.

La Clinica La Veterinaria è sempre aperta, tutti i giorni inclusi i festivi, e con servizio di Pronto Soccorso dalle 20 alle 8.

Solo per la gioia di vederLI FELICI.

Archivi

Categorie

SEMPRE APERTI H24

I NOSTRI VALORI

Il benessere degli animali per noi è al primo posto. E per benessere intendiamo una gestione totale dell’animale che tiene conto del suo equilibrio psico-fisico nel pieno rispetto della vita intesa come valore etico imprescindibile.
#per la gioia di vederLI FELICI
Noi ci siamo e ci saremo SEMPRE: la nostra dedizione non ha orari. Ecco perchè siamo operativi 24 ore su 24 tutti i giorni, inclusi i festivi: per garantire al tuo animale cure e soccorsi immediati e tempestivi.

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO

Compila il modulo con i tuoi dati anagrafici e ti ricontatteremo in brevissimo tempo per confermare il tuo appuntamento

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016 e successive integrazioni

ECCO DOVE SIAMO

Per la tua privacy Google Maps necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy Di Clinica La Veterinaria.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
2019-12-31T09:39:25+00:00