cani in spiaggia e al mare

 

Il crescente aumento di richieste dei vacanzieri di poter condurre con sé il proprio cane, specialmente in spiaggia, invoglia i gestori degli stabilimenti balneari ad attrezzare aree appositamente riservate ai quattro zampe.

 

 

Le cosiddette Dog Beach sono settori di spiaggia circoscritti, dotati di ombrelloni, box, docce e recinzioni di sicurezza, dove i cani possono scorrazzare in spiaggia e tuffarsi in acqua.

 

 

 

MA SAI QUALI REQUISITI DEVE AVERE UN CANE PER ESSERE AMMESSO IN SPIAGGIA?

 

 

 

L’accesso ai cani in spiaggia è consentito ai cani regolarmente vaccinati per cui è fondamentale che il tuo cane sia in regola con la profilassi vaccinale.

 

Prima di programmare le gite al mare con il tuo cane, accertati del suo stato di salute attraverso una visita di controllo dal tuo veterinario di fiducia.

 

 

Il libretto sanitario va esibito all’ingresso: NON DIMENTICARLO A CASA!

 

E non dimenticare neanche pettorina, guinzaglio e museruola: in caso contrario potrebbe esserti negato l’accesso in spiaggia.

 

 

 

 

PRIMA VOLTA IN SPIAGGIA? NIENTE PANICO: ECCO ALCUNI CONSIGLI PRATICI

 

 

La spiaggia è un luogo diverso dal suo ambiente quotidiano, per cui è normale che un cane possa sentirsi un po’ spaesato: non avere fretta e dagli tutto il tempo necessario per ambientarsi.

 

  • Porta con te i suoi giocattoli preferiti: serviranno a rassicurarlo.

 

  • Un accorgimento importante riguarda l’orario: gli orari migliori sono al mattino presto e al tardo pomeriggio. Evita le ore centrali, ossia quelle più calde, se non vuoi correre il rischio che il cane sia vittima di un colpo di calore.

 

  • Se esita, non forzarlo ad entrare in acqua: l’approccio deve essere graduale e spontaneo e insistere potrebbe solo creare traumi.

 

  • Se, invece, decide di tuffarsi, entra in acqua (inizialmente molto bassa) con lui e non lasciarlo mai da solo.

 

  • È vivamente consigliato l’uso del salvagente. I cani meno esperti non correranno rischi durante le scorribande in acqua e per i veterani del nuoto, invece, sarà un prezioso alleato che li aiuterà nel galleggiamento e li farà stancare meno.

 

  • Se le correnti sono forti, potrebbero trascinare via il tuo cane. Non rischiare mai: piuttosto, niente bagno.

 

  • Se decidi di concederti un pisolino, aggancia il cane al guinzaglio per tenerlo sotto controllo ed evitare che si allontani.

 

 

IL CANE NON DEVE ASSOLUTAMENTE  BERE ACQUA SALATA DI MARE!

 

 

Appena arrivi in spiaggia, fai subito bere al cane acqua fresca onde evitare che per dissetarsi beva, invece, l’acqua di mare.

 

L’ ingestione di acqua salata provoca vomito e diarrea.

 

Se, nonostante le precauzioni, hai il dubbio che il cane nuotando abbia inghiottito acqua marina, fagli bere molta acqua dolce, in modo da diminuire la concentrazione salina nel corpo.

 

Ricorda anche che il cane, dopo aver mangiato, deve digerire e che, come succede per gli umani, può rischiare una congestione se fa il bagno immediatamente dopo avergli somministrato la pappa, soprattutto se la temperatura dell’acqua si presenta bassa.

 

 

 

 

SAI CHE ESISTE LA CREMA SOLARE ANCHE PER IL TUO CANE?

 

 

I cani a pelo corto o raso, con mantello chiaro e pelle rosa sono più predisposti alle scottature.

 

Utilizza la crema solare sulle zone prive di pelo: naso, bocca, addome, punta delle orecchie e base della coda.

 

In assenza di una crema specifica il tuo veterinario saprà indicarti un prodotto alternativo: solitamente una crema per pelli molto sensibili o per bambini purché priva di ossido di zinco.

 

Anche i cuscinetti plantari dei cani sono molto sensibili al caldo: sabbia e scogli “scottano” al punto tale da ustionarli.

 

È opportuno, pertanto, applicare sui polpastrelli apposite pomate protettive che ne impediscano la disidratazione.

 

Non esitare a chiedere consiglio al tuo Veterinario.

 

 

 

CONOSCI LE INSIDIE DEL MARE?

 

Se ti trovi in una zona rocciosa, sii sempre pronto ad aiutare il tuo cane quando esce dall’acqua: riemergendo, potrebbe scivolare e ferirsi sia a causa degli spuntoni di scogli che a causa dei balani (detti anche “denti di cane”), crostacei con il corpo protetto da piastre calcaree che vivono in colonie, attaccati alle rocce marine.

 

Il contatto accidentale con i balani provoca tagli netti e di difficile cicatrizzazione.

 

Attenzione anche ai ricci: il cane, nuotando, può sfiorarli, e i loro aculei appuntiti potrebbero conficcarsi nei cuscinetti interdigitali.

 

Se malauguratamente il tuo cane dovesse ferirsi, occorre rimuovere dalla lacerazione gli eventuali residui e disinfettare con cura la zona colpita.

 

È raccomandabile portare un kit di primo soccorso nel caso in cui il cane ne avesse bisogno. Non devono mai mancare: disinfettante, acqua ossigenata, cerotto, pinzette, forbici a punta smussate, garze sterili, fascia elastica e soluzione fisiologica.

 

 

 

SAI COME RIMUOVERE SABBIA E SALSEDINE?

 

 

La salsedine, ovvero gli elementi salini presenti nell’acqua di mare, può causare dermatiti e secchezza del pelo.

 

Risciacqua il cane con acqua dolce, mai gelata, per rimuovere tutti i residui di sale.

 

Inoltre, utilizza periodicamente uno shampoo lenitivo ed idratante.

 

Per evitare, invece, che il tuo cane si riempia di sabbia , quando esce dall’ acqua avvolgilo subito nell’asciugamano e non permettergli di rotolarsi ovunque: se la sabbia entra nelle orecchie, nel naso o negli occhi, può provocargli seri danni.

 

Dopo averlo asciugato per bene, stendi l’asciugamano facendo in modo che vi si sdrai sopra.

 

Usa le salviette inumidite per rimuovere dal muso i granelli di sabbia. A furia di strofinarsi per rimuoverle, il cane potrebbe graffiarsi.

 

 

Per visite di controllo ma non solo, ricorda che i medici dello Staff della Clinica La Veterinaria sono sempre tutti disponibili, anche ad Agosto.

 

La Clinica La Veterinaria è sempre aperta, tutti i giorni, inclusi i festivi, e con servizio di Pronto Soccorso dalle 20 alle 8.

 

Solo per la gioa di vederLI FELICI.

 

 

 

 

 

Per Emergenza Chiamare       095 21 90 893