lipidosi gatto


La lipidosi epatica felina, chiamata anche sindrome del fegato grasso, è la malattia del fegato più comune nei gatti.



Consiste in un accumulo di cellule di grasso nel fegato che ne impedisce il normale funzionamento.

 

Tutte le razze di gatti, di qualsiasi età e sesso, sono a rischio di sviluppare questa grave malattia.

Un’improvvisa perdita di appetito o una riduzione dell’apporto calorico sono i fattori scatenanti ma attenzione!

Esistono delle cause primarie per cui i gatti perdono interesse per il cibo ed è importante scoprirle e risolverle prima che la lipidosi epatica si sviluppi e degeneri.

 

Perché se il gatto sta a digiuno il fegato si infarcisce di grasso provocando la lipidosi?

Quando il gatto non mangia e non ingerisce sufficienti proteine, il suo corpo inizia a utilizzare le scorte per convertirle in energia.

I lipidi vengono convogliati verso il fegato.

Ma è qui che inizia il problema, perché il metabolismo dei gatti non è adatto per questo processo: il loro fegato non è strutturato per  la trasformazione dei grassi in energia.

 

Quali sono i sintomi più evidenti?

La maggior parte dei gatti con lipidosi ha una storia di inappetenza che si protrae per 3-7 giorni, e una perdita di peso tra il 25 e il 40%.

I sintomi più evidenti della sindrome del fegato grasso nel gatto sono:

  • Anoressia
  • Disidratazione
  • Nausea e ipersalivazione
  • Vomito
  • Perdita di peso

Nelle ultime fasi della malattia si notano letargia, ittero (colorazione gialla della pelle), ulteriore perdita di peso e, talvolta, anche convulsioni.

 

 

Come si effettua la diagnosi?


La lipidosi epatica felina è curabile se viene diagnosticata precocemente.

Bastano solo due settimane per far evolvere irreversibilmente la malattia.

Gli esami del sangue rivelano innanzitutto i problemi della funzione epatica.

Una diagnosi accurata prevede anche lo studio della storia clinica, della abitudini alimentari del gatto e un esame fisico per quantificare la perdita di peso, accertare l’atrofia muscolare e verificare la presenza di ittero.

 

 

Qual’è la prognosi della malattia?

Un grosso problema con questa malattia è che i proprietari dei gatti, non si accorgono dei sintomi fino a quando il gatto è in una fase critica.

Quando si conosce la causa diretta della lipidosi, le possibilità di guarigione aumentano notevolmente.

Se la causa principale della lipidosi è sconosciuta la prognosi è meno positiva.

 

 

Quali sono i trattamenti e le cure per sconfiggere la lipidosi?

I gatti che soffrono di lipidosi epatica in fase avanzata, con ittero, convulsioni, o altri problemi metabolici, devono essere ricoverati presso una struttura veterinaria.

Dovranno ricevere una terapia di fluidi per ridurre lo stato di disidratazione e aiutare la disintossicazione del fegato.

Oltre a questi trattamenti d’urto, il supporto nutrizionale è l’unico trattamento per questa malattia.

La dieta, chiamata dieta di recupero per l’equilibrio metabolico, è studiata proprio per ridurre al minimo lo stress sul fegato.

Si richiedono in genere dalle quattro alle sei settimane per il recupero nutrizionale.


Il gatto avrà bisogno di essere nutrito in modo forzato fino a quando non inizierà il consumo volontario di cibo da solo.

Se con i 5-7 giorni di nutrizione il gatto non migliora, bisogna eseguire una biopsia del fegato.

Quindi è un lungo cammino, ma la buona notizia è che il tuo gatto può recuperare, nella maggior parte dei casi, tutte le sue funzioni.

 

E’ importante scoprire le cause primarie 

Alcune delle cause più frequenti che impediscono al gatto di mangiare per il dolore, sono i problemi dentali.

Alcune cause di anoressia sono a volte di natura emotiva:  l’inserimento di un nuovo animale in famiglia, ad esempio.


La lipidosi è riscontrata maggiormente nei gatti obesi.

Se il gatto è grasso, è bene che perda gradualmente i kg di troppo e che tu provveda ad alimentarlo con una dieta equilibrata.

Se hai il sospetto che il tuo gatto soffra di questa patologia, contatta immediatamente il tuo Veterinario di fiducia.

Presso la Clinica La Veterinaria, i Medici Veterinari del nostro Staff sottoporranno il tuo gatto a un check up completo e accurato e sarà possibile eseguire in sede le analisi specifiche.

E in caso di necessità e urgenza, non temere: la Clinica La Veterinaria è sempre aperta, tutti i giorni inclusi i festivi, e con servizio di Pronto Soccorso dalle 20 alle 8.

Solo per la gioia di vederLI FELICI.

Per Emergenza Chiamare       095 21 90 893