cane che mangia l'erba

L’erba giovane e fresca ha un sapore molto succoso e aromatico e i cani la mangiano innanzitutto  perché ne apprezzano sapore e consistenza…ma non solo.

 

Esistono anche altri motivi che stanno alla base di questa apparentemente insolita abitudine dei cani di “brucare”.

 

 

 

Sai che gli animali sanno curarsi con le erbe?

 

La moderna zoofarmacognosia, disciplina che studia i metodi utilizzati dagli animali per curarsi da soli dalle malattie mediante i rimedi offerti dalla natura, dimostra che i cani non brucano a caso.

 

In pratica, hanno la capacità di selezionare le piante e utilizzare alcune molecole prodotte dalle loro cellule.

 

Queste molecole vegetali, dette metaboliti secondari, hanno funzioni stimolanti, lassative, antiparassitarie, antibiotiche e possono persino fungere da antidoti per le tossine accumulate.

 

 

 

Sai che l’erba favorisce la digestione nei cani?

 

Il cane riesce a migliorare le funzioni digestive, ripulirsi lo stomaco , depurarsi, liberarsi dagli eccessi di succhi gastrici o da eventuali corpi estranei, proprio attraverso l’ingestione dell’erba.

 

L’erba contiene, infatti, microrganismi che ricostituiscono la flora intestinale, è ricca di fibra grezza, mantiene e aiuta il transito intestinale.

 

Nel caso dei cani, mangiare l’ erba non solo favorisce la digestione ma stimola anche l’evacuazione.

 

In taluni casi, però, l’erba può indurre il vomito.

 

 

 

Perché il cane vomita dopo aver ingerito l’erba?

 

Se il cane assume dell’erba ben masticata, questa passa indisturbata lungo tutto l’apparato digerente fino all’intestino e viene poi espulsa con le feci.

 

Quando i fili d’erba non sono masticati bene, solleticano lo stomaco e provocano un movimento delle sue pareti e di quelle dell’esofago.

 

Da qui il vomito, che facilita l’espulsione di cibo non digerito o di piccoli corpi estranei come sassolini, semi di piante o noccioli di frutta.

 

 

 

C’è da preoccuparsi se il cane vomita l’erba?

 

Se, dopo aver vomitato, il cane è vispo, gioca, mangia, dorme e conduce la sua routine con tranquillità, non hai motivo di preoccuparti.

 

Quando, invece, il vomito non è un fenomeno occasionale ma si ripete tutti i giorni, e se il cane non mangia e continua a espellere solo succhi gastrici, dovresti consultare il tuo medico Veterinario di fiducia perché è probabile che questi siano i sintomi di una patologia non ancora diagnosticata.

 

 

 

Sai che episodi frequenti di vomito possono essere i sintomi di una patologia?

 

Frequenti episodi di vomito potrebbero essere i sintomi di una gastrite da iperacidità, di una dieta sbagliata o non equilibrata, di allergie o intolleranze, oppure il cane potrebbe aver ingerito un corpo estraneo anomalo di cui non riesce a liberarsi.

 

Inoltre, anche pancreatiti o problemi epatici possono manifestarsi attraverso ripetuti e continui episodi di vomito.

 

 

 

E che la patologia può essere anche di natura comportamentale?

 

Sono state fatte altre ipotesi sul perché i cani mangiano l’erba e la causa è anche riconducibile a stress, noia o ansia.

 

Il movimento della mandibola, e dunque la masticazione, ha conseguenze fisiologiche molto importanti:

 

– aumenta la produzione di endorfine e serotonina nel cervello con conseguente effetto benefico sull’umore

– abbassa il livello di cortisolo e di adrenalina e questo favorisce uno stato di rilassamento

 

Il continuo brucare erba potrebbe essere correlato a una richiesta di attenzione da parte del tuo cane che si sente considerato solo nel momento in cui lo rimproveri o lo inviti a smettere.

 

Se il cane sta cercando di procurarsi del piacere o di attirare la tua attenzione, significa che in quel momento ne ha una carenza, quindi  dovresti cercare di riequilibrare il suo assetto emozionale, dedicargli  più tempo e coinvolgerlo in attività che lo tengano impegnato e lo appaghino.

 

 

 

Fai sempre attenzione a quale erba o piante mangia il tuo cane!

 

Alcune piante possono rivelarsi particolarmente tossiche se ingerite.

 

Evita di lasciare scorrazzare il cane  dove crescono Aloe, Azalea, Calla, Edera, Ficus, Giglio, Glicine, Iris, Oleandro, Stella di Natale, Tulipano, Vischio, Agrifoglio, Ciclamino.

 

Ed evita di trattare il tuo giardino con concimi chimici, antiparassitari e pesticidi.

 

 

Vieni a trovarci anche solo per un consulto preventivo: i Medici Veterinari del nostro Staff sono sempre a tua disposizione per valutare lo stato di salute del tuo cane e sottoporlo a tutti gli esami specifici direttamente in sede.

 

 

Ti ricordiamo che la Clinica La Veterinaria è sempre aperta, tutti i giorni, inclusi i festivi e con servizio di Pronto Soccorso dalle 20 alle 8.

 

Solo per la gioia di vederLI FELICI.

 

Per Emergenza Chiamare       095 21 90 893