Se l’animale arriva in piena crisi epilettica, effettuare accesso venoso e somministrate Valium 0.2-0.5mg/kg endovena.

Se é la prima volta che ha crisi, proporre esame del sangue e spiegare che serve ad escludere una delle 3possibili cause di crisi (metaboliche, vascolari, centrali)

Auscultare cuore e torace per escludere il cardiaco

Palpare addome cranialmente, caudalmente da sopra a sotto

Misurare temperatura (se c’è ipotermia, raffreddare con ghiaccioli e alcool nei piedi)

Se si presenta un’altra crisi, fare Valium e proporre la CRI di propofol oppure, se crisi a grappoli, proporre l’anestesia per 8 ore almeno.

Se le analisi sono pronte e non ci sono alterazioni, iniziare la terapia di carico con Fenobarbitale a 8 mg/kg ogni 12 ore e poi a 2.2mg/kg come mantenimento BID

Se prima volta, 5mg/kg ogni 12 ore

Proporre visita neurologica che si effettuerà qualche giorno dopo spiegando che altrimenti sarebbe falsato

Powered by BetterDocs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *