I farmaci contenuti in flaconi multiuso devono riportare sulla confezione la data di apertura e/o eventuali aggiunte di altre sostanze.

L’accesso ai depositi di materiale di consumo (compreso quello dei farmaci) è consentito solo al personale autorizzato.

Tutti i farmaci devono essere conservati nel “Deposito Farmaci” (armadi o frigorifero).

I farmaci, le attrezzature e il materiale di consumo hanno una localizzazione prestabilita che non deve essere modificata.

È assolutamente vietato spostare qualsiasi attrezzatura e/o materiale di consumo in dotazione al Servizio al di fuori di esso.

Tutti gli strumenti adoperati per il monitoraggio dei pazienti, dopo il loro uso vanno puliti (disinfettati, se necessario) e riposti negli appositi scaffali.

Quando si utilizzano i farmaci è necessario seguire le seguenti buone norme:

a) gli sportelli più esterni dell’armadio nel deposito farmaci contengono le confezioni in uso, mentre quelli più interni le scorte. Prima di aprire una nuova confezione di farmaco, accertarsi che non ce ne sia una già in uso (controllare anche gli eventuali equivalenti e il frigorifero);

b) è necessario riportare sulle confezioni dei flaconi multi dose e sulle fiale aperte la data di apertura. I flaconi delle soluzioni avanzate devono essere conservati in frigorifero (degenza cani o deposito farmaci), senza deflussore, applicando un’etichetta con la data di apertura e sigillando il tappo con parafilm. Le sacche di soluzione reidratante e i deflussori hanno una durata massima di 3 giorni, se non vengono contaminati prima. Per i farmaci, invece, è necessario fare riferimento alla durata e alla modalità di conservazione indicata sulla confezione;

c) dopo l’apertura di una fiala è necessario porre il farmaco non utilizzato in una siringa (se il farmaco può essere conservato in materiale plastico) e riporla in frigorifero, nel relativo contenitore, oppure a temperatura ambiente, secondo quanto indicato sulla confezione. La siringa deve essere etichettata indicando data, principio attivo e concentrazione del farmaco. In alternativa, e quando il farmaco reagisce con il materiale plastico, la fiala deve essere accuratamente chiusa con parafilm, etichettata con la data di apertura e riposta nel frigorifero, nell’apposito porta provette, oppure a temperatura ambiente, secondo quanto indicato sulla confezione;

d) quando si aggiungono farmaci alle soluzioni, previa verifica della compatibilità, deve essere immediatamente apposta una specifica etichetta, riportante il/i farmaco/i aggiunto/i ed eventuali particolari modalità d’infusione;

e) non devono essere lasciate, anche temporaneamente, siringhe contenenti farmaci senza specifica etichetta. Tutte le siringhe senza indicazioni del contenuto devono essere immediatamente eliminate. Idem per le fiale già iniziate, se non adeguatamente chiuse e datate. f) gli alimenti umidi, una volta aperti (indicando sulla confezione la data di apertura e avendo cura di chiuderla in maniera idonea), devono essere conservati in frigo; indicare in etichetta il nome del ricoverato cui è destinato.

Powered by BetterDocs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *