Attività e Modalità di supporto ai Medici Veterinari

Inizio turno

All’arrivo rapportarsi con il medico di turno e seguire i passaggi di consegna dei ricoverati in modo da poterne gestire il monitoraggio con particolare attenzione ai soggetti critici.

Verificare con i medici di turno quali terapie sono state somministrate ai ricoverati e quali devono ancora essere somministrate.

Accertarsi che nelle sale visite siano disponibili tutti i materiali utili e necessari al normale svolgimento delle attività: siringhe, cannule, vet wrap, garze, cerotti, cotone, glucometro, fonendo, termometro, rasoio.

Verificare se ci sono chirurgie e di che tipo e predisporre la sala pre-chirurgica (pulizia e sistemazione) e la sala operatoria per il pronto utilizzo.

Tale attività prevede la sterilizzazione dei ferri chirurgici, la sistemazione di camici, guanti, cuffie, mascherine, calzari, teli e fili di sutura e quant’altro necessario all’esecuzione dell’intervento chirurgico.

Provvedere alla pulizia e alla sistemazione della sala pre-chirurgica e della sala operatoria anche al termine delle chirurgie.

Rifornire all’occorrenza di materiale di consumo o di qualunque altro prodotto necessario le sale visite, le sale ricoveri e la sala operatoria e riferire tempestivamente in Segreteria l’elenco dei materiali ad esaurimento scorte di magazzino.

Durante il turno

-Monitoraggio ricoverati

Negli orari delle terapie affiancare il medico di turno per il monitoraggio del paziente e procedere con la somministrazione completa dei farmaci elencati in cartella.

Il monitoraggio del paziente ricoverato prevede la rilevazione della temperatura e della glicemia qualora necessario.

Aggiornare la cartella clinica indicando data e orario di somministrazione della terapia, specificando i farmaci utilizzati come da indicazioni trascritte sulla stessa dal medico.

Provvedere a cibo e acqua e procedere con l’alimentazione forzata ove necessario.

Pulire i box di degenza.

Mantenere le sale ricoveri e le sale visite sempre sgombre, pulite e ordinate.

Paziente critico:

Se non presenta vomito, va forzato ogni 2/3 ore.

Se è alimentato con il sondino, attenersi alle indicazioni presenti in cartella.

Se è ipotermico, mantenere la temperatura con fluidi riscaldati, borse termiche, coperta termica.

Se è ipertermico, bagnare i polpastrelli con alcool e applicare bende fredde su collo, anche e ascelle. Rilevare la temperatura con la frequenza che il caso richiede.

Se è ipoglicemico, chiedere al medico di turno di calcolare l’integrazione di glucosio più idonea.

Per i casi più critici e per qualunque dubbio o perplessità, richiedere sua presenza al medico di turno durante lo svolgimento di tutte le attività sopra indicate.

Durante le visite giornaliere di routine, assistere il medico di turno.

-Ora di visita ai pazienti ricoverati

Fornire ai proprietari le informazioni base sul degente (funzioni vitali, alimentazione) e riferire al medico eventuali comunicazioni ricevute dagli stessi.

Consegna provette a laboratorio analisi

Per Idexx, effettuare la chiamata solo su richiesta del medico e accertarsi che i moduli di richiesta ritiro e di consegna siano debitamente compilati.

Per AB-LAB, effettuare la richiesta di ritiro sul sito e chiamare il Corriere, scrivere mittente e destinatario sulla scatola e su un foglio a parte in quanto il Corriere non emette bolla di accompagnamento all’atto del ritiro del materiale.

Pronto Soccorso

Effettuare il Triage (registrazione cliente e paziente, monitoraggio temperatura e glicemia e accesso venoso), assistere il medico di turno nella contenzione dell’animale e in tutte le pratiche che il caso richiede.

Fine turno

Prima di concludere il turno, accertarsi che i ricoveri e i ricoverati siano in ordine ed effettuare il passaggio dei casi insieme al medico di turno.

Verificare che le sale visite siano dotate di tutto il necessario per il normale svolgimento dell’attività lavorativa.

Powered by BetterDocs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *